logo-arkhi_1473688162234
SPS-ANTISISMICA
 Servizi di Progettazione  Strutturale Antisismica

facebook
crolli-visso

AVS

Analisi di Vulnerabilità Sismica



Definizioni


Vulnerabilità sismica: propensione di una struttura a subire un danno di un determinato livello, a fronte di un evento sismico di una data intensità.


Indice di Rischio: fornisce una misura della vulnerabilità sismica. Se l’indice di rischio è inferiore ad uno, vuol dire che l’edificio non è in grado di superare il sisma che le norme tecniche prevedono per quella zona.


SPS-Antisismica propone lo studio di vulnerabilità delle strutture esistenti secondo i due seguenti approcci.


Analisi qualitativa della vulnerabilità sismica.

Tale analisi, pur non essendo strettamente rigorosa, permette di capire abbastanza rapidamente se l’edificio ha una vulnerabilità alta, media o bassa. Tale operazione è possibile poiché esiste uno stretto legame, noto in letteratura scientifica, tra le caratteristiche tipologiche e strutturali degli edifici ed il loro comportamento nei confronti dell’azione sismica. L’analisi preliminare qualitativa della vulnerabilità sismica consiste proprio in questo, ossia ricercare nella struttura quegli aspetti che, nel bene o nel male, condizionano la vulnerabilità sismica dell’edificio.


Analisi “rigorosa” della vulnerabilità sismica.

Viene eseguita mediante l'applicazione di un procedimento numerico, completamente aderente alle attuali norme tecniche per le costruzioni NTC 08. Il risultato finale dell’analisi è l’Indice di Rischio, che fornisce una misura della vulnerabilità sismica. Se l’indice di rischio è inferiore ad uno, l’edificio non è in grado di superare il sisma che le norme tecniche prevedono per quella zona. Se l’indice di rischio è maggiore di uno, il fabbricato sarà in grado di superare il sisma di cui sopra.


Entrambe le tipologie di analisi necessitano sia di una conoscenza della struttura dal punto di vista della geometria strutturale, dei dettagli costruttivi e della qualità dei materiali, sia delle cratteristiche geofisiche del sito dove sorge la costruzione. SPS-Antisismica, grazie ai suoi partners è in grado di offrire un pacchetto completo "chiavi in mano".

Lo studio di vulnerabilità si conclude sempre, se necessario, con eventuali proposte progettuali di massima per il miglioramento/adeguamento sismico del fabbricato.


Risulta chiaro che l'analisi qualitativa risulta più economica, in quanto meno onerosa da un punto di vista sia esplorativo che computazionale, ma a valle dell'analisi non restituisce un indice di rischio (Ir) ben definito, ma un intervallo di appartenenza dello stesso. A tal scopo si definisce

·         Vulnerabilità alta       se       Ir <0.35

·         Vulnerabilità media   se      0.35≤ Ir ≤0.65

·         Vulnerabilità bassa    se      Ir >0.65

L'analisi qualitativa pertanto da delle indicazioni di massima sullo stato di salute del fabbricato, ma può essere utile per capire se l'edificio ha bisogno di interventi. Nel caso in cui il committente voglia proseguire con una analisi numerica (approccio 2), il costo della prestazione complessiva non supererà comunque quello relativo alla soluzione 2


© 2017 SPS-Antisismica
Info Aggiuntive
© 2017 SPS-Antisismica
Create a website